giovedì 7 marzo 2013

I film della settimana

La settimana cinematografica che si apre oggi mette molta carne al fuoco, soprattutto femminile.  Finalmente arriva anche in Italia  Il lato positivo, candidato ad 8 oscar e con Jennifer Lawrence fresca vincitrice della statuetta come miglior protagonista. Oltre alla Lawrence avremo anche Rachel Weisz, Michelle Williams e Mila Kunis nel nuovo film di Sam Raimi assieme a James Franco che, con Spring Breakers e le sue quattro lolite, diventa per una settimana un beato tra le donne. Abbiamo anche una quota rosa italiana con Cristina Capotondi, Claudia Gerini e Angela Finocchiaro.

Il Grande e Potente Oz di Sam Raimi

Vi ricordate il Mondo di Oz, uno dei capolavori della cinema? Ecco, questo è il suo prequel in ossequio alla moda che va per la maggiore ultimamente a Hollywood. Cast con nomi altisonanti e un regista come Sam Raimi (autore cult di horror e della trilogia di Spiderman) sembrano una buona premessa assieme a effetti speciali interessanti, anche se entrare nell' universo di uno dei capolavori totali e assoluti del cinema è a dir poco rischioso. Guardando il trailer mi ricorda vagamente Alice in Wonderland di Tim Burton, film che mi ha deluso. Speriamo di venir smentito.

Livello di attesa: Alto


Il Lato Positivo di David O. Russell


Habemus Film! Con incredibile ritardo esce anche da noi questa commedia che si prospetta divertente e scoppiettante, anche se parlare di semplice commedia è riduttivo. Per un tema delicato come quello delle malattie mentali risulta determinante creare la giusta alchimia tra i protagonisti e attualmente non esiste regista più indicato di David O. Russell: il lavoro sugli attori è il suo marchio di fabbrica fin dai tempi di Three Kings. E poi abbiamo Jennifer Lawrence, ormai lanciata nell' olimpo delle star a soli 22 anni. Da non perdere!!

Livello di attesa: Alto

Spring Breakers di Harmony Korine


Ricetta: prendi quattro ragazze avvenenti, vestile con bikini succinti e organizza la campagna promozionale cercando di metterle più in vista possibile e avrai un hype di attesa altissimo. Tuttavia oltre alla forma ci deve essere anche il contenuto e questo è un grosso punto interrogativo. Più che le baby lolita in posa da barbie sono curioso dal ruolo di James Franco nel gangster con i denti d' oro.

Livello di attesa: Medio



La Cuoca del Presidente di Christian Vincent


Io per la cucina ho un debole. Automaticamente ogni film che parla di cibo mi attrae come l' ape al miele e questo non fa eccezione. Una cuoca ribelle con la sua cucina semplice a cospetto dell' ambiente istituzionale dell' Eliseo, un mix interessante. Campione di incassi in Francia dove hanno imparato a fare bene le cose in cui noi italiani eravamo bravi: le commedie.

Livello di attesa: Medio


Ci vuole un gran fisico di Sophie Chiarello


Ecco, parlavo giusto di cose in cui eravamo bravi. Eravamo. Adesso gli interpreti delle commedie sono comici prestati al cinema (abbiamo comici anche in politica, ma questo è un altro discorso) e non fanno bene alla nostra distribuzione. Qui abbiamo Angela Finocchiaro, il mago Oronzo, il Giovanni che sta tra Aldo e Giacomo e anche una comparsata di Elio, probabilmente sperduto dopo il successo a Sanremo. Lo eviterò accuratamente.

Livello di attesa: no, non ci sta proprio l' attesa

Amiche da morire di Giorgia Farina


E' l' 8 marzo e quindi la distribuzione ci propone questo film sulla amicizia femminile ambientato su un' isola non meglio identificata del Sud Italia. Il tema di per sè é qualcosa di relativamente nuovo anche se il trailer mi ricorda Desperate Housewife. Sempre meglio comunque che comici alla deriva.

Livello di attesa: basso

Just Like a Woman di Rachid Bouchared

Due donne, ognuna con i suoi problemi, si incontrano casualmente in un viaggio nel deserto. Sembra una rivisitazione Thelma e Louise? A me si. E non mi pare che si possa aggiungere altro alla tematica. Se non altro, c'è Sienna Miller.
Livello di attesa: basso


Nessun commento:

Posta un commento